Notizie.it logo

[Video] - Come fare il nodo alla cravatta: guida

La cravatta è un accessorio utilizzato dagli uomini di tutto il globo. Spesso è difficile farle il nodo ma con la spiegazione e il video è più semplice.

La cravatta conferisce uno stile molto elegante a un uomo. Veniva indossata in origine dai soldati per proteggersi dal freddo, la cravatta è apparsa in Francia durante il regno di Luigi XIII.
All’epoca, dei soldati croati sono stati arruolati dal re di Francia; portavano attorno al collo un foulard annodato. È supponibile che la parola francese cravate sia una deformazione della parola croata. verso il 1650, la cravatta si metterà al collo, nella corte di re Luigi XIV. Nel 1926, Jesse Langsdorf, inventore newyorchese, ha l’idea di tagliare il tessuto della cravatta in diagonale, confezionandola in tre parti. Più elastica, la cravatta moderna vede la luce. Oggi, ogni giorno, dagli scolari nepalesi ai businessmen di Manhattan, centinaia di milioni di uomini portano delle cravatte in ogni parte del globo.

Guida al nodo della cravatta (Windsor knot)

In primis, sollevare e chiudere il colletto della camicia. La parte grossa della cravatta va a destra mentre la parte sottile va a sinistra.

Dalla parte sinistra incrociare la parte destra sopra la parte sinistra, formando una sorta di X. La parte destra, che ora è diventata parte sinistra, si prende dall’interno, infilandola verso l’esterno. Spostarla quindi verso destra e riprendere la parte bassa verso la sinistra. Quindi la parte sinistra, che è alla vostra sinistra, ritorna a sinistra. Mentre la parte destra grossa, ritorna alla vostra destra. Si ottiene una sorta di nodino.

Portare la parte grossa dietro, tenendo la parte sottile con la mano sinistra. Da questa posizione infilare dall’alto la parte più spessa. Facendo così, si ottengono due nodi. Questa è la base della cravatta. Prendere la parte spessa della cravatta e portarla di fronte. Riprenderla e farla scorrere dall’interno, verso l’esterno. Prendere la punta della cravatta e infilarla nella parte frontale. Per sistemare il risultato finale, tenere il pollice nella parte sottostante, ovvero quella sottile. Adesso avete ottenuto il vostro Windsor knot.

Quale cravatta utilizzare

Ogni occasione necessita una cravatta in armonia con il momento.

Sobrietà è la parola d’ordine per una cravatta in vista di un colloquio lavorativo. Bisogna evitare le cravatte troppo fantasiose e preferire cravatte neutre e dai colori scuri. Questo aumenterà l’eleganza del vostro abbigliamento.

Quando vi recate in ufficio, dovete scegliere una cravatta che si addica allo stile dell’azienda.
Invece in ambiti creativi o commerciali, è preferibile una cravatta colorata. Ad esempio viola in ambito pubblicitario e di fantasia per le vendite.
I settori della finanza e della giurisprudenza preferiscono eleganza e un tipo si signorilità estrema. Una cravatta sobria in seta passe-partout sarà ovviamente la benvenuta, così come una cravatta tono su tono che si accorderà con il colore della camicia.

Per quanto riguarda un appuntamento d’affari, la cravatta è lo specchio dell’azienda; in ogni modo la cravatta che scegliete riflette il vostro carattere e la vostra personalità.

Per le grandi feste di famiglia, come matrimoni, cresime, battesimi, ecc., la cravatta può essere scelta come meglio preferite.

Tuttavia, sono preferibili i colori chiari

Per le feste più mondane, la cravatta dovrà essere a tema con il vestiario degli invitati. Ricordate che una cravatta bianca è molto molto chic. Assolutamente perfetta se si vuole un look ricercato.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • [Video] - ZumbaLa zumba è una nuova disciplina corporea, che è stata messa a punto negli anni novanta in Colombia, da un coreografo e ...

Loading...